Bottesini to Giulio Ricordi (Napoli, 3 Apr 1882)
Caro Giulio,
Sotto fascia ti rimando le mie due partiture che m'avevi imprestato ringraziandoti.
Devo proprio subire la perdita della mia povera Messa? ╚ ben crudele.
Ti prego di parlarne ancora con Borromeo.
Io parto per Roma Sabato prossimo.
Sai che sono al Costanzi. Ho insegnato a Stango la parte del Duca d'Alba. Chi ne capisce pi¨ nulla!
Vogliami bene e credimi sempre
Tuo affmo amico
Gio. Bottesini.
Source: Lettera di propietÓ dell'Editore Ricordi di Milano, N. 64
Published in: Inzaghi: Giovanni Bottesini p157, carteggio 225