Bottesini to Giovannina Lucca (Parigi, 1869)
1. Rue Baudin, Square Montholon
Pregiatissimo Signore,
Non avendo ricevuto risposta ad una mia diretta al Signor Francesco in cui lo pregava a volermi inviare una copia della partitura del mio Assedio di Firenze, mi rivolgo a lei gentilissima Signora Giovannina onde voglia dare gli ordini necessarii. Suppongo che le occupazioni del Signor Frnacesco sieno state causa della noncuranza a mio riguardo.
Io non dimando altro che il favore d'avere quello che Ŕ mio; quello che un artista ha scritto, quello che benchŔ dimenticato in Italia, non sarÓ del tutto indifferente agli amici che mi professano simpatia in paese straniero.
Contando sulla di lei gentilezza, aggradisca i miei sinceri ringraziamenti e la certezza della mia stima ed amicizia.
Dev.mo Servo
Gio. Bottesini.
Source: Museo Teatrale alla Scala di Milano, CA 805, Collezione del barone Angelo Eisner von Eisnhof
Published in: Inzaghi: Giovanni Bottesini p125, carteggio 41